Bonus mobili, ecobonus, ristrutturazioni: prorogata per 2017

Tante le novità previsti dalla legge di stabilità 2017 in tema di bonus casa: L’ecobonus per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici sarà confermato fino al 2021. Per tutto il 2017 le detrazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia e per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata sarà sempre al 50%. Va ad aggiungersi a queste agevolazioni il nuovo sisma bonus, una detrazione Irpef per le spese sostenute per adeguare gli immobili che ricadono in zone ad alta pericolosità sismica.
Ecobonus
Riconfermato per cinque anni dal 2017 al 2021 con una detrazione Irpef del 65% dei costi sostenuti per migliorare le prestazioni energetiche di un immobile. La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo. L‘Ecobonus cresce fino al 75% se l’intervento riguarda il condominio. Le agevolazioni si applicheranno anche agli alberghi.
Sisma bonus
Si tratta di un nuovo incentivo, il sisma bonus, ovvero una detrazione che potrà andare dal 50% all’85% dei costi sostenuti per adeguare alle misure antisismiche gli immobili situati in zone ad alto rischio di terremoto.
Bonus ristrutturazioni e mobili
Sarà valida per tutto il 2017 la detrazione IRPEF del 50% per le ristrutturazioni edilizie. L’importo massimo di spesa resta 96.000 euro per unità immobiliare. Proroga anche per il bonus mobili ed elettrodomestici. Coloro che effettueranno lavori di ristrutturazione entro il 31 dicembre 2017, potranno usufruire della detrazione del 50%, per una spesa massima ammissibile di 10.000 euro, per l’acquisto di:

  • mobili nuovi: letti - armadi - cassettiere librerie - scrivanie - tavoli sedie - comodini - divani poltrone - credenze materassi - apparecchi di illuminazione
  • grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni), come rilevabile dall’etichetta energetica: frigoriferi - congelatori - lavatrici - asciugatrici lavastoviglie - apparecchi di cottura stufe elettriche - forni a microonde piastre riscaldanti elettriche apparecchi elettrici di riscaldamento radiatori elettrici - ventilatori elettrici - apparecchi per il condizionamento.

 

È escluso l’acquisto di porte, pavimentazioni (per esempio, il parquet), tende e tendaggi, altri complementi di arredo.
Bonus mobili giovane coppie
Resta in vigore anche il bonus mobili per le giovane coppie. Si tratta di una detrazione irpef pari al 50%, riservato alle giovani coppie (in cui almeno uno dei due non abbia superato i 35 anni d'età) che effettuano delle spese per l’arredo della propria abitazione principale.